Apple presenta in anteprima la voce dal vivo, la voce personale e altre nuove funzionalità di accessibilità

Blog

CasaCasa / Blog / Apple presenta in anteprima la voce dal vivo, la voce personale e altre nuove funzionalità di accessibilità

May 05, 2023

Apple presenta in anteprima la voce dal vivo, la voce personale e altre nuove funzionalità di accessibilità

Text of this article May 16, 2023 PRESS RELEASE Apple introduces new features

Testo di questo articolo

16 maggio 2023

COMUNICATO STAMPA

Apple introduce nuove funzionalità per l’accessibilità cognitiva, insieme a Live Speech, Personal Voice e Point and Speak in Magnifier

Nuove funzionalità software per l’accessibilità cognitiva, vocale e visiva arriveranno entro la fine dell’anno

CUPERTINO, CALIFORNIA Apple ha presentato oggi in anteprima funzionalità software per l’accessibilità cognitiva, visiva, uditiva e motoria, insieme a strumenti innovativi per le persone che non parlano o che rischiano di perdere la capacità di parlare. Questi aggiornamenti si basano sui progressi nell’hardware e nel software, includono l’apprendimento automatico sul dispositivo per garantire la privacy degli utenti e ampliano l’impegno di lunga data di Apple nel realizzare prodotti per tutti.

Apple lavora in stretta collaborazione con gruppi di comunità che rappresentano un ampio spettro di utenti con disabilità per sviluppare funzionalità di accessibilità che abbiano un impatto reale sulla vita delle persone. Entro la fine dell'anno, gli utenti con disabilità cognitive potranno utilizzare iPhone e iPad con maggiore facilità e indipendenza con Assistive Access; le persone che non parlano possono digitare per parlare durante le chiamate e le conversazioni con la funzione Live Speech; e coloro che rischiano di perdere la capacità di parlare possono utilizzare Personal Voice per creare una voce sintetizzata che suoni come la loro per connettersi con familiari e amici. Per gli utenti non vedenti o ipovedenti, la modalità di rilevamento in Lente d'ingrandimento offre Punta e parla, che identifica il testo verso cui gli utenti puntano e lo legge ad alta voce per aiutarli a interagire con oggetti fisici come gli elettrodomestici.

"In Apple, abbiamo sempre creduto che la tecnologia migliore sia quella creata per tutti," ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. "Oggi siamo entusiasti di condividere nuove incredibili funzionalità che si basano sulla nostra lunga storia di rendere la tecnologia accessibile, in modo che tutti abbiano l'opportunità di creare, comunicare e fare ciò che amano."

"L'accessibilità è parte di tutto ciò che facciamo in Apple", ha affermato Sarah Herrlinger, direttore senior delle politiche e delle iniziative globali di accessibilità di Apple. "Queste funzionalità rivoluzionarie sono state progettate con il feedback dei membri delle comunità di disabili in ogni fase del percorso, per supportare un insieme diversificato di utenti e aiutare le persone a connettersi in modi nuovi."

L'accesso assistivo supporta gli utenti con disabilità cognitive

Assistive Access utilizza innovazioni nel design per distillare app ed esperienze nelle loro caratteristiche essenziali al fine di alleggerire il carico cognitivo. La funzionalità riflette il feedback delle persone con disabilità cognitive e dei loro fidati sostenitori, concentrandosi sulle attività che amano, e che sono fondamentali per iPhone e iPad: connettersi con i propri cari, scattare e godersi foto e ascoltare musica.

Assistive Access include un'esperienza personalizzata per Telefono e FaceTime, che sono stati combinati in un'unica app Chiamate, oltre a Messaggi, Fotocamera, Foto e Musica. La funzionalità offre un'interfaccia distinta con pulsanti ad alto contrasto ed etichette di testo di grandi dimensioni, oltre a strumenti per aiutare i sostenitori fidati a personalizzare l'esperienza per la persona che supportano. Ad esempio, per gli utenti che preferiscono comunicare visivamente, Messaggi include una tastiera solo emoji e l'opzione per registrare un videomessaggio da condividere con i propri cari. Gli utenti e i sostenitori fidati possono anche scegliere tra un layout più visivo, basato su griglia per la schermata iniziale e le app, o un layout basato su righe per gli utenti che preferiscono il testo.

"La comunità dei disabili intellettivi e dello sviluppo è piena di creatività, ma la tecnologia spesso pone barriere fisiche, visive o di conoscenza per questi individui", ha affermato Katy Schmid, direttore senior delle Iniziative dei programmi nazionali presso The Arc of the United States. "Avere una funzionalità che fornisca un'esperienza cognitivamente accessibile su iPhone o iPad significa porte più aperte all'istruzione, all'occupazione, alla sicurezza e all'autonomia. Significa ampliare i mondi ed espandere il potenziale."

Accessibilità vocale avanzata grazie alla voce dal vivo e alla voce personale